VIBONESE-CATANZARO, PER FISSARE GLI OBBIETTIVI…

La sedicesima giornata di campionato del girone C di Serie C, è caratterizzata dai due derby calabresi, infatti oltre all’anticipo del Granillo tra Reggina e Rende, c’è grande attesa anche per Vibonese-Catanzaro, in programma domenica al Razza di Vibo Valentia.

Vogliamo focalizzare l’attenzione sul derby di domenica, che vedrà i ragazzi di Giacomo Modica ospitare le aquile giallorosse, guidate dal suo collega Gianluca Grassadonia. Guardando la classifica si tratta di un vero e proprio scontro diretto. Scenario che nessuno avrebbe potuto immaginare alla vigilia della stagione. Le due società mirano infatti ad obiettivi totalmente opposti. Il Catanzaro, dopo gli importanti investimenti fatti in estate sul mercato, era dato da tutti tra le favorite per la vittoria del campionato. Al momento si trova invece piuttosto distante dalla vetta.

Discorso opposto per la Vibonese, società che punta a consolidare la categoria con una gestione oculata nei bilanci abbinata ai risultati sul campo. Tutto questo sta portando la formazione rossoblu ad andare oltre gli obiettivi prefissati collocandosi in zona play off.

Vibonese-Catanzaro è anche il derby tra i due presidenti, Pippo Caffo (Vibonese) e Floriano Noto (Catanzaro), entrambi eccellenze.  Imprenditori di successo nei rispettivi settori, importanti per lo sviluppo economico del territorio calabrese.

Tornando alle questioni di campo, questo derby dovrà fornire le dovute risposte a due squadre attese alla famosa prova del nove.

Il Catanzaro, ha l’obbligo di dare continuità alla serie positiva di tre risultati consecutivi, in modo da comprendere se il periodo difficile è stato messo definitivamente alle spalle. Dall’altra parte troviamo una Vibonese in salute, che gioca bene e che deve dimostrare di non trovarsi tra le prime dieci solo per puro caso. Entrambe le squadre arrivano a questo derby con le giuste motivazioni per provare a conquistare una vittoria preziosa, non solo in termini di classifica, ma anche per avere consapevolezza nei propri mezzi, di grande utilità per il prosieguo della stagione. Vedremo se ad avere la meglio sarà il gioco offensivo di Modica o l’estro di uno dei singoli di maggiore qualità della formazione di Grassadonia.

Quello che è certo, ci sono tutti i presupposti per poter assistere ad un grande spettacolo sia sugli spalti che sul campo. Mettendo ancora una volta  in primo piano la passione di una Calabria che attraverso il calcio mette in mostra uno dei suoi aspetti migliori.

Con una pregiudiziale di non poco conto però, relativamente alle condizioni meteorologiche. Le previsioni per domenica, su tutta la Calabria, sono da codice rosso. In quel caso sarà preferibile giocarla a tutti i costi o sarebbe meglio rimandarla (a tempi migliori) per la tutela del gioco e per la  partecipazione del pubblico?

Nella foto di copertina Pippo Caffo festeggiato dai suoi giocatori

Leave a Reply

*

code