TRAPANI VOLA IN B, UN MIRACOLO TUTTO “ITALIANO”

La nostra Serie C, nonostante i tanti problemi è ancora in grado di regalarci emozioni, grazie a dei grandi personaggi che riescono a mettere ancora in risalto la vera essenza del calcio. Un aspetto fondamentale che troppo spesso passa in secondo piano.

Tra questi rientra sicuramente, il tecnico del Trapani, Vincenzo Italiano. Il timoniere che ha riportato i siciliani in Serie B,  non solo aggiudicandosi la finale play off ai danni del Piacenza. L’intera stagione della compagine granata è stata una bella fiaba. Caratterizzata, già alla vigilia, da tante difficoltà e incertezze (soprattutto a livello societario) che non davano alcuna garanzia sul tipo di campionato che sarebbe stato.

Le probabilità del lieto fine erano scarsissime.
Questa promozione porta la firma di Vincenzo Italiano. Bravo a creare una squadra in grado di giocare un bel calcio, adottando principalmente un funzionale 4-3-3. Isolandola in primis dai problemi extra campo.

Parliamo di un allenatore che ha avuto una carriera da calciatore ad alti livelli, che ha sbalordito tutti alla prima esperienza su una panchina professionistica, per di più tutto nella sua Sicilia (dove è tornato dopo aver vissuto l’infanzia in Germania)  dando inizio, nella terra dei suoi natali, al suo cammino verso il calcio dei grandi .

Italiano, sedendosi in panchina ha ottenuto ottimi risultati. Partendo con umiltà dalle categorie dilettantistiche e arrivando in una piazza importante nella quale ha saputo gestire tutto alla perfezione. Nessuno però si sarebbe immaginato che il Trapani, guidato da questo giovane tecnico avrebbe potuto disputare un campionato da protagonista. Soprattutto se si considerano i  vari problemi e con una squadra allestita in ritardo e in poco tempo.

Tutto questo ha invece conferito forza a Italiano ed ai suoi ragazzi. Il Trapani che era arrivato a sfiorare la promozione diretta, nei  play off ha ribadito le sue qualità tecniche e umane. Alla vigilia della doppia finale con il Piacenza, la squadra ha messo in mora la società per i mancati pagamenti degli emolumenti, questo non ha però impedito al gruppo di regalare una grande gioia alla propria tifoseria. Le “cose” societarie ci si auspica ci sia modo di regolarizzarle. Ci risulta che a tal proposito l’applicazione non è venuta mai meno.

Ci si augura che da oggi per il Trapani, possa iniziare una nuova era piena di soddisfazioni. Il calcio sarà sempre grato per aver fatto conoscere Vincenzo Italiano.
Su di lui , ci sono già gli occhi di molte società di Serie B e C, brave a rendersi conto delle sue capacità, emerse anche in un contesto precario.

La stagione del Trapani e  del suo allenatore si è conclusa con un finale in crescendo che neanche il più fantasioso regista hollywoodiano avrebbe mai potuto immaginare. Sicuramente siamo di fronte ad un tecnico destinato ad una grande carriera, che ha dimostrato da subito qualità eccellenti. Il nostro calcio, ha trovato nel tecnico granata un altro talento in panchina. Un tecnico preparato, un valido professionista. Lo attende un futuro di prestigio.