Ternana: Lucarelli, messaggio a Falletti “Terni per ripartire”

    Cristiano Lucarelli parla chiaro: “Ci sarà da soffrire, da correre e da lottare per conquistarsi il posto in squadra, per raggiungere l’obiettivo finale. Chi è con me resta, chi ha idee diverse lo dica chiaramente”. Non si tratta ovviamente di ultimatum da parte del tecnico rossoverde. E’ soltanto un parlare chiaro per evitare fraintendimenti o musi lunghi durante una stagione che la Ternana non può permettersi di fallire dopo quanto è successo nelle ultime tre.

    Il ritiro ternano dei rossoverdi va avanti senza scossoni anche se con il mercato che incombe la situazione si fa inevitabilmente più complicata.

    Basta prendere il caso di Parodi. L’esterno destro difensivo con ogni probabilità era nella lista dei ventidue ma un’offerta arrivata dall’Alessandria lo sta facendo riflettere, tanto che la situazione è cambiata: probabile partente con Mora (22 anni ex Cittadella, cartellino dell’Atalanta) probabile sostituto: in alternativa Lavarone, esperto cursore l’anno scorso quasi sempre a guardare prima ad Ascoli poi a Trieste.

    Discorso simile per l’altro esterno/centrale, Celli sul quale c’è l’attenzione dell’Entella. “Se il ragazzo ci chiederà di andare e l’Entella soddisferà le richieste della società lo lasceremo andare”. Tradotto: per la Ternana è uno dei 22, ma il mercato offre spunti che possono ribaltare ogni situazione, anche la più consolidata.

    In ogni caso è chiarissimo a tutti che lo snodo del mercato rossoverde era e resta Cesar Falletti. La Ternana gli ha fatto un’offerta e lui la sta valutando. Idem il Bologna che ne detiene il cartellino. In conferenza stampa il tecnico rossoverde ha spedito un messaggio chiaro al fantasista uruguaiano. “Io credo che la sua sia una scelta importante e che avrà bisogno di tempo per ragionarci su. Io feci una scelta analoga e in molti pensarono che sarebbe stato un passo indietro invece la mia carriera fece un balzo in avanti. Penso che scegliere Terni e la Ternana sarebbe una scelta importante anche per ricominciare a scalare le montagne. Vogliamo costruire una mentalità d’acciaio anche quando arriveranno le difficoltà quindi non possiamo permetterci giocatori con dei dubbi. Cesar deve fare questa scelta, la faccia tenendo in considerazione che ci sarà da soffrire molto”.

    E’ chiaro che a livello tecnico Falletti farebbe lievitare le quotazioni della Ternana, ma né il tecnico né il club vogliono pressarlo. Dovrà essere la sua una scelta chiara, libera, convinta.

    Lucarelli ovviamente lo vede nei tre rifinitori alle spalle dell’attaccante di riferimento: Vantaggiato o Ferrante al momento. Entrambi hanno una chance a disposizione in questa fase di preparazione che anticipa il mercato. Poi arriveranno le decisioni definitive del tecnico: promossi e bocciati che dovranno integrarsi con le scelte di mercato perché c’è un obiettivo chiaro e immediato: migliorare la Ternana che l’anno scorso ha visto interrotto il proprio cammino verso la serie B nella semifinale con il Bari. In quale modo poi nessuno l’ha dimenticato.

    In ogni caso ad oggi il reparto che sembra dover subire maggiori aggiustamenti è la difesa perché l’anno scorso la Ternana ha subito troppi gol e in serie C (ma in definitiva in qualunque altro campionato) non puoi permettertelo.

    Per l’attacco la considerazione esposta da Lucarelli è estremamente pragmatica. “Avremo otto attaccanti compresi esterni e fantasisti. Se mi fanno otto gol a testa siamo a posto perché dobbiamo segnarne una cinquantina per portare a compimento una stagione importante”. Se poi ci sarà qualcuno che sarà capace di andare in doppia cifra ancora meglio anche se in serie C far gol è difficile per tutti. “Anche Antenucci che è un grande attaccante (la sottolineatura del tecnico rossoverde) dei venti gol ne ha segnati undici dal dischetto”.

    Intanto nelle prossime ore è atteso l’arrivo di Mirko Drudi, esperto difensore prelevato dal Pescara. Buone doti tecniche e fisiche per integrare un reparto che potrebbe ancora contare su Diakité. Il contratto dell’ex Lazio è in scadenza, ma continuerà ad allenarsi con la Ternana perché Lucarelli si vuol prendere del tempo prima di decidere.

    Leave a Reply

    *

    code