Ternana, doppio confronto col Rieti e la vittoria è subito d’obbligo

Tutti insieme in motorino. A vedere la Ternana. Due volte con il Rieti nel giro di una settimana, prima in Coppa poi in campionato. Due partite subito molto importanti per la Ternana che, seppure inserita in un girone dove ci sono già squadre designate al successo finale (Bari, Catania etc.) si ritrova con il fardello di un blasone e di un pacchetto abbonati che le impongono un ruolo da protagonista.

Partite fondamentali dicevamo. La prima di Coppa, porterà con se il passaggio del turno. La Ternana che ha già battuto l’Olbia può far conto su due risultati su tre per andare al turno successivo, traguardo irrinunciabile per i rossoverdi che non possono permettersi passi falsi contro formazioni sulla carta meno attrezzate.
Poi la prima di campionato e questa, se possibile, sarà ancora più importante per Gallo e soci visto che si annuncia, tra l’altro, una folta presenza di tifosi rossoverdi al seguito che hanno organizzato una “motorinata” stante i pochi chilometri che dividono i due centri.

Due sfide dalle quali Gallo si attende indicazioni importanti, miglioramenti concreti dei suoi anche se non ha ancora il gruppo al completo a propria disposizione. Due partite che aspetta con una certa ansia anche patron Bandecchi che ha dato il via alla riapertura della campagna abbonamenti per i 600 posti nella curva sud appena restaurata, e che si aspetta anche lui risposte importanti dalla squadra che nell’unica uscita ufficiale della stagione (prima di coppa con l’Olbia) lo ha soddisfatto soltanto parzialmente.

Il “capo” vuole una squadra sempre concentrata, volitiva, aggressiva, disposta a dare tutto in campo fino alla fine per vincere. Ufficialmente non ha posto obiettivi precisi ai suoi ma è fuor di dubbio che dopo due stagioni estremamente negative si aspetta in riscatto perché lui per primo vuole riscattarsi agli occhi della piazza.
La Ternana quindi chiede alla doppia sfida con il Rieti il passaggio al turno successivo di Coppa Italia e un avvio importante in campionato. Non sarà facile perché gli uomini di Mariani ci tengono a fare bella figura al cospetto di un avversario blasonato rispondendo per le rime a chi già prevede per loro una stagione di grandi difficoltà.
Il doppio confronto alimenta anche una certa curiosità perché darà la possibilità ai delusi della prima di recuperare nella seconda. Di cancellare ogni possibile trucco. Ma sarà anche doppiamente complicata per chi avrà vinta la prima e si troverà nella condizione di dover confermarsi nella seconda.

Insomma, tutto fuor che una passeggiata di salute per la Ternana che nel frattempo ha aggiunto al proprio organico il trequartista di ruolo che aveva chiesto Gallo. Con Partipilo (ex Francavilla) che ha firmato un significativo quadriennale, il tecnico sulla carta ha l’elemento di qualità in grado di garantire fantasia e pericolosità alla manovra offensiva. Anche se ancora manca l’attaccante tanto ricercato. Però con il Monza (inevitabilmente squadra regina del campionato) che ha fatto la propria scelta aggiungendo Gliozzi (trattato anche dalla Ternana) al reparto offensivo, il diesse Leone ha chance maggiori di portare a casa Caturano che l’Entella ha posto in uscita.

Un attaccante indispensabile per completare l’organico dal quale restano in uscita Boateng e Vantaggiato, due elementi che anche nel precampionato non hanno fornito indicazioni particolarmente positive ma che continuano a pesare sul bilancio della società.