Taranto punto e… a capo

    Bene amici, sono abbastanza contenta del punto guadagnato domenica sera contro la Turris, nella prima di campionato.

    Come avevamo già visto la stagione scorsa, ogni punto è importantissimo sia che venga conquistato in  trasferta che in casa.
    Non dimentichiamoci che la passata stagione siamo stati promossi in “C” vincendo il campionato proprio per un punticino in più rispetto al Picerno.

    Un piccolo pareggio che magari da molti viene visto come “2 punti persi” può rivelarsi invece determinante. Ma sono contenta soprattutto per il buon gioco che ho visto domenica sera. Per l’intesa che sta maturando tra i veterani della squadra e i nuovi innesti. Per la linea difensiva che si sta compattando creando un muro insormontabile.

    Avrebbero anche potuto vincere i rossoblu se la traversa non avesse respinto un bellissimo colpo di testa in elevazione di Benassai che vedo veramente giocare … ben assai, essendosi integrato perfettamente con la vecchia guardia degli jonici. Ed infatti è stato proprio capitan Marsili (il veterano per eccellenza) a offrirgli l’assist.

    Per fortuna il bravissimo Marsili non è stato ceduto malgrado offerte pressanti di molte squadre.  Insieme a Diaby (nella foto Capriglione, di copertina) che non so come e per quanto  ancora possa giocare in  serie “C” quando a mio parere potrebbe essere già in B per non dire in A, costituisce l’ossatura centrale dell’ottimo  centrocampo jonico.

    Bene un po’ tutti compreso la Turris che a tratti ha preso nelle mani le redini della partita. Molto bene anche il pubblico tarantino, soprattutto la curva, che ha sostenuto la nostra squadra dall’inizio alla fine, dimostrando grande attaccamento alla squadra, fornendo un’iniezione di fiducia ai giocatori che, come sappiamo, si affacciano dopo tanti anni al campionato professionistico.
    Pareggio giusto ed utilissimo quindi, in definitiva, tenuto conto anche che la maggior parte delle altre avversarie del girone, hanno anch’esse pareggiato. Tranne l’ottimo (almeno per ora) Monopoli e i blasonati  Palermo e  Catanzaro sono riusciti a vincere, mentre il resto del gruppo e cioè ben 12 squadre viaggiano compatte a ruota delle tre capolista.

    Stasera invece si  è giocato Potenza – Bari (hanno pareggiato) abbiamo iniziato a verificare le intenzioni delle nostre rivali storiche contro le quali affronteremo bellissimi e combattuti derby.

    Sabato prossimo il Taranto andrà a Campobasso e lì, a mio parere, si inizierà a capire (sia pur indicativamente) ciò a cui i nostri eroi potranno ambire.
    Io sono fiduciosa perché, ripeto, ho vista un buon Taranto, reattivo in attacco, ordinato in difesa e pieno di idee a centrocampo.

    Domani scadono i termini per il calciomercato e per quel che ne so sono in chiusura contatti con nuovi giocatori che potranno rinforzare le nostre fila. Molti mi dicono che sono una sognatrice e mi illudo facilmente. Sono gli stessi che me lo dicevano anche l’anno scorso e che sono rimasti poi, davanti agli eccezionali risultati del Taranto, “carichi di meraviglia” (cosi si dice dalle mie parti) ed ancor adesso rimangono increduli. 

    Io invece, come sempre, ci voglio credere. E voi?

    Leave a Reply

    *

    code