SIMY TRASCINA IL CROTONE VERSO LA A, SI COMPLICA LA CORSA SALVEZZA PER IL COSENZA

    Nella trentaduesima giornata del campionato di Serie B, serata agrodolce per le formazioni calabresi. Il Crotone, trascinato da uno straordinario Nwanko Simy, autore di una tripletta che ha consentito ai pitagorici di superare per 3-0 la neopromossa Benevento e di restare solitari al secondo posto, grazie anche al ko del Cittadella a Pisa.

    Per i ragazzi di Stroppa sono tre punti d’oro, preziosi per la lotta alla promozione diretta.

    Allo Scida è arrivato un Benevento  ancora con la testa ai festeggiamenti, ma contro un Crotone così determinato c’era ben poco da fare. Simy e compagni, dopo questo successo hanno l’obbligo di mantenere o se è possibile aumentare il distacco dalle inseguitrici. Nel prossimo turno, diventa fondamentale non fallire lo scontro diretto sul campo del Cittadella. La corsa per la promozione diretta è ancora aperta e coinvolge diverse squadre.

    Il Crotone dovrà essere bravo a non commettere errori, sfruttando al meglio questo vantaggio.I rossoblu hanno le carte in regola per difendere fino alla fine la propria posizione di classifica.

    Nella lotta salvezza pesante sconfitta per il Cosenza di Occhiuzzi, punita, nello scontro diretto tra le mura amiche, ad opera dell’Ascoli. Cosenza meglio nella prima frazione, dove ha sfiorato il goal in più occasioni, venendo però beffata nella ripresa da Scamacca. Prima vittoria per l’Ascoli targata Dionigi, che rilancia le proprie ambizioni salvezza e complica quelle del Cosenza, che addirittura scivola al penultimo posto facendosi sorpassare dal Trapani, vittorioso in rimonta sul fanalino di coda Livorno.

    Per D’Orazio e soci la situazione torna ad essere complicata, servirà reagire subito dalla difficile trasferta di La Spezia. I liguri  nonostante la sconfitta di Frosinone, sono ancora in corsa per la promozione diretta. In queste ultime sei giornate, bisognerà vincere più gare possibili per sperare nell’impresa. Resta il grande rammarico per aver raccolto soltanto un punto in due scontri diretti, disputati sul proprio campo, in cui si sarebbe potuta dare la svolta definitiva al campionato.

    Ai rossoblu, a partire da venerdì prossimo, servirà andare oltre i propri limiti per tornare a sperare in un obiettivo che è ancora alla portata, seppure con qualche chance ridotta .

    Leave a Reply

    *

    code