SERIE D GIRONE I: PALERMO OK, DELUDONO LE MESSINESI. POKER DI ACIREALE E CASTROVILLARI

Si è ufficialmente aperto domenica scorsa il campionato di Serie D. C’era molta attesa per vedere all’opera diverse squadre del Girone I, che puntano a risultati importanti. Su tutte il Palermo di mister Pergolizzi, ritenuta la formazione da battere, infatti i rosanero partono bene, vincendo di misura nei minuti finali sul difficile campo del Marsala.

Per il Palermo, era importante esordire con un successo, utile a far capire, da subito alle dirette avversarie, che tipo di campionato sarà. Tra le antagoniste principali del Palermo ci sono le due messinesi, vale a dire l’Acr e la Fc, le quali hanno deluso le aspettative di questa prima giornata.

L’Acr ha esordito con un brutto ko sul campo del Troina (Cazzarò e Obbedio già sulla graticola?). Mentre la Fc è stata bloccata sul pareggio tra le mura amiche dalla matricola Licata. Se il buongiorno si vede dal mattino, le due compagini peloritane rischiano già di essere le delusioni di questa stagione. Ipotesi inammissibile considerati gli investimenti fatti da entrambe per tentare la promozione in Serie C. Quest’anno nessuna delle due può nascondersi dietro a degli alibi, perciò servirà già dalla prossima giornata un pronto riscatto per non rischiare un distacco sostanzioso sin da subito dalla vetta.

Se le messinesi deludono, Acireale e Castrovillari fanno già impazzire i propri tifosi a suon di goal. Gli acesi, stendono in casa per 4-1 la malcapitata Palmese, che conferma le gravi difficoltà evidenziate in Coppa Italia. Non scherza nemmeno il Castrovillari, vittoriosa con un netto 4-0 ai danni della neopromossa Giugliano.

Da non sottovalutare il Marina di Ragusa, destinata ad essere l’outsider del girone, come anche la Coppa Italia aveva anticipato.

In questo girone, sicuramente il Palermo è la super favorita, ma ci sono molte formazioni che venderanno cara la pelle. Significa che dovremo abituarci ad assistere a tante sorprese. L’inizio promette bene, ci sono i presupposti per una stagione emozionante. Con in regalo tanti spunti interessanti.

Leave a Reply

*

code