SERIE D GIRONE I: CONTINUARE A RENDERE AVVINCENTE IL CAMPIONATO

La scorsa settimana abbiamo parlato di quanto fosse importante onorare fino alla fine il campionato. Specie in questo periodo cruciale in cui i punti iniziano a pesare per quelle squadre che sono in lotta per qualcosa, ma ci si aspetta tanto anche da chi non ha più nulla da chiedere in questa stagione.

Nel Girone I, dove ormai si gioca solo per un piazzamento ai play off e per la salvezza, siamo contenti di aver assistito, nell’ultimo turno, a delle sfide molto combattute su tutti i campi.
Tra queste il derby reggino tra Cittanovese e Locri, due formazioni che inseguono obiettivi opposti, che però sul campo hanno offerto un grande spettacolo, terminando la gara in parità. Non ci eravamo sbagliati.D’altronde non avevamo dubbi sulla lealtà sportiva delle due rispettive dirigenze, abituate a fare da sempre un calcio sano e pulito.

Anche nella prossima giornata, il calendario mette di fronte squadre con diverse motivazioni e ci aspettiamo lo stesso tipo di impegno come nelle gare del turno scorso, perché in Serie D abbiamo ancora la possibilità di respirare il calcio nella sua essenza. Soprattutto sul piano dei valori dello sport.
Le gare che nel turno imminente suscitano la nostra curiosità, vedono incrociarsi play off e salvezza, basti pensare a Portici-Messina, con i campani in corsa per entrare nella griglia degli spareggi promozione, mentre i peloritani sono chiamati ad aumentare il distacco dalla zona calda.

Lo stesso discorso vale per Locri-Acireale e Nocerina-Sancataldese, sfide con grandi motivazioni seppur con interessi diversi per ognuna. Siamo certi che non resteremo delusi neanche questa volta. Sicuri di assistere ad un calcio vero. Rispettose dell’etica e dei regolamenti. Un calcio pulito come si inneggiava, solo alcuni anni or sono, al boemo Zeman. Senza concedere favori a nessuno.  La Serie D è stata sovente d’esempio, basandosi sull’impegno e sulla voglia di voler vincere, in maniera trasparente, sul terreno di gioco.

Ci auspichiamo pertanto che questa categoria continui a mettere in risalto quei valori mai dimenticati nel cuore di tifosi e degli appassionati. Per l’affermazione di un calcio pulito.