RENDE, DUE SFIDE PER SALVARE UNA STAGIONE DIFFICILE

Tra poco torna in campo anche la Serie C, con la disputa di play off e play out. Saranno quest’ultimi a partire per primi assieme alla finalissima di Coppa Italia. Gli spareggi salvezza suscitano particolare interesse. Nel girone C, molta curiosità per la sfida che vedrà di fronte Rende e Picerno, due formazioni pronte a tutto pur di conquistarsi la permanenza tra i professionisti.

La stagione del Rende è stata caratterizzata da varie difficoltà, su tutte quella legata allo stadio, che ha costretto i biancorossi a disputare in campo neutro tutte le gare casalinghe. Lo stop forzato del campionato, ha lasciato fino all’ultimo con l’acqua alla gola la squadra del presidente Coscarella, visto che un giorno veniva data per retrocessa e l’altro con la possibilità di potersi salvare.

Alla fine i biancorossi si giocheranno stagione e futuro nel giro di pochi giorni sfidando, andata e ritorno, la matricola Picerno.

Il Rende dovrà lanciare il cuore oltre l’ostacolo per conquistare la salvezza, i lucani hanno dalla loro un miglior piazzamento in classifica che li potrebbe favorire nel doppio confronto. Si parte da sabato, con il primo round in casa del Rende (sul neutro di Vibo Valentia). Il fatto di dover giocare a porte chiuse, sarà utile, alle due squadre, per avere addosso meno pressioni e per essere più tranquille mentalmente.

Si prospetta una gara aperta a qualsiasi risultato.

In casa Rende c’è la consapevolezza di poter centrare la salvezza. Il gruppo è unito e concentrato per raggiungere un obiettivo che riscatterebbe una stagione difficile, non soltanto per la vicenda stadio, ma anche per gli scarsi risultati ottenuti nel corso della stagione regolare.

Per la piazza di Rende poter mantenere il professionismo sarebbe un ulteriore traguardo straordinario. Darebbe continuità a quanto è stato fatto di buono negli ultimi anni. Lo spareggio giocato al massimo, ognuno nei rispettivi ruoli, affinché la Calabria possa dire ancora la sua in questa categoria.

Sarà fondamentale vincere  il match d’andata e recarsi con il giusto spirito in terra lucana. Occorre una difesa strenua di questa Serie C, vitale per la città di Rende.

Nella foto di copertina il presidente del Rende Fabio Coscarella