REGGINA-VIBONESE: AMBIZIONI DIFFERENTI, MA IDEE MOLTO CHIARE

Giocata la quarta giornata del campionato di Serie C, si pensa a quella successiva, che propone alcune gare interessanti. Tra queste Reggina-Vibonese. Derby calabrese in programma domenica prossima al Granillo di Reggio Calabria. Le differenze tra le due formazioni sono molteplici, sia dal punto di vista del valore tecnico che per quanto riguarda gli obiettivi da raggiungere.

Sulla carta gli amaranto partono favoriti. Si sa, in ogni caso, che ogni avversario va affrontato con la massima attenzione. Reggina e Vibonese, rappresentano due realtà calcistiche importanti, guidate da presidenti ambiziosi e lungimiranti.

La Reggina, da quando è stata prelevata dall’imprenditore romano, Luca Gallo, è tornata a sperare nel ritorno su palcoscenici più prestigiosi di quelli attuali. La nuova proprietà ha investito da subito ed in maniera massiccia sia sul mercato che nelle strutture, cercando il rilancio del club amaranto

Non è da meno l’appassionato presidente della Vibonese, Pippo Caffo, importante imprenditore calabrese, leader a livello mondiale nel settore della distillazione di bevande alcoliche. Caffo è l’artefice della rinascita calcistica di Vibo Valentia. Il suo impegno è sotto gli occhi di tutti. Un ottimo lavoro che sta consentendo al club rossoblu di consolidarsi nel calcio professionistico. Un progetto tecnico improntato sulla valorizzazione dei giovani con uno sforzo finanziario notevole, nel rispetto delle norme e nella tutela del bilancio.

Nella manutenzione e miglioria, a proprie spese, dello stadio Luigi Razza. L’impianto sportivo per il quale l’amministrazione comunale non riesce a garantire il dovuto supporto. Una mosca bianca nel calcio di oggi, dove chi rispetta le regole fa fatica a sopravvivere.

Ai tanti impegni sostenuti da Caffo va aggiunta  la generosità sempre manifesta del patron della Vibonese.  Vibo Valentia, un’isola felice pertanto, finché potrà vantarsi di avere al timone una proprietà tanto solida ed appassionata. In grado, da sola, di far fronte agli oneri, ingenti, che impone oggi il calcio professionistico.

Questo derby racconta di come Reggina e Vibonese, riescono a guardare al domani con serenità nel calcio del presente dove tutto è appunto diventato complicato.

Reggina-Vibonese, è anche il confronto tra due diverse scuole di pensiero tattico. Due tecnici, il reggino Mimmo Toscano e il rossoblu Giacomo Modica, preparati, ma con filosofie differenti. Duttile il primo, integralista il secondo, fedele al suo 4-3-3 di scuola zemaniana. Sarà un derby che fornirà degli spunti interessanti. Due società ben guidate. Da una parte l’ambizione di Gallo, nell’altra la pragmatica concretezza di Pippo Caffo. Due squadre con obbiettivi certamente diversi, ma ugualmente ambiziosi nella prospettiva individuale.

Leave a Reply

*

code