REGGINA, RITROVA L’ENTUSIASMO PER RIPARTIRE AL MEGLIO

    La Reggina di Mimmo Toscano, incassa il primo ko in campionato ad opera della Spal. Gli amaranto tra ingenuità e sfortuna, non sono riusciti a mantenere la loro imbattibilità. L’espulsione di Menez dopo appena venti minuti, ha condizionato la gara della Reggina che si è fatta beffare dai ferraresi, i quali hanno trovato il goal vittoria alla mezzora con Castro.

    Reggina che rimane in partita anche con l’uomo in meno, cercando di imporre il proprio gioco, ma più volte trova sulla propria strada le prodezze dell’estremo difensore ospite Berisha, provvidenziale in diverse situazioni. Capisci che non è giornata, quando Denis (nella foto di copertina) fallisce il secondo penalty consecutivo in questa stagione, costretto a dover ancora rinviare l’appuntamento con la sua prima marcatura in cadetteria.

    L’argentino nonostante un lavoro di grande sacrificio, prosegue il suo digiuno di goal, necessari per una Reggina che crea tanto ma che fatica a finalizzare. Chiaro che non bisognava attendere questa sconfitta, per capire che questa squadra deve ancora migliorare alcuni meccanismi. Nel complesso le prestazioni non sono mai mancate, più che altro gli amaranto sono stati puniti dagli episodi.

    Dall’esterno sembra però mancare quella grinta necessaria  che consenta di vincere le partite, nonostante questa  squadra abbia una sua identità di gioco ben precisa. In questo momento delicato ci si può rasserenare con il rientro del giovane Rivas, ma soprattutto è d’obbligo ritrovare quell’entusiasmo che veniva puntualmente evidenziato sul campo. Prima della sosta per le Nazionali, Denis e compagni andranno a far visita alla capolista Empoli.

    BANNER_GRAFFI_SUL_PALLONE

    Un ottimo esame per reagire al meglio a questo periodo sfortunato, dove la Reggina avrebbe meritato qualche punto in più. Fare processi a squadra o società non ha senso, da queste situazioni difficili se ne esce soltanto attraverso il lavoro e la compattezza, due armi che in casa Reggina sanno bene come sfruttare al meglio.

    E’ inutile voltarsi indietro, occorre ripartire nel modo giusto, perché c’è ancora tutto il tempo per invertire la rotta ed essere protagonisti in un campionato che può davvero regalare enormi soddisfazioni a tutto l’ambiente amaranto.

    Leave a Reply

    *

    code