Reggina e Cosenza, c’è tutto per poter dare una svolta alla stagione

    La sessione invernale di calciomercato e l’incoraggiante avvio nel girone di ritorno, hanno dato la possibilità a Reggina e Cosenza di poter ripartire fiduciose per il prosieguo della stagione.

    Entrambe le società si sono ben rafforzate, confermando l’intenzione di volersi definitivamente rilanciare. Il Cosenza vincendo in rimonta nello scontro diretto sul campo della Virtus Entella e la Reggina che ha messo sotto la Salernitana nel posticipo del Granillo, sono segnali evidenti che le due calabresi della cadetteria vogliono fare sul serio.

    Le rose guidate da Occhiuzzi e Baroni, sono state rafforzate con giocatori funzionali alla causa, ma ancor di più alla categoria. Reggina e Cosenza si sfideranno tra tre giornate al San Vito – Marulla, prima però dovranno essere brave a non sbagliare i prossimi impegni ravvicinati.

    Gli amaranto saranno chiamati a dover affrontare due delicati scontri diretti contro Pescara e Virtus Entella. Due test da non fallire e che potrebbero consentire ai ragazzi di Baroni di fare un bel balzo in avanti in classifica. Lo stesso discorso vale per il Cosenza, anche se i rossoblu avranno di fronte avversarie più impegnative, almeno sulla carta, del calibro di Spal e Cittadella.

    Tutte sfide, che potrebbero consentire ad entrambe di arrivare nelle migliori condizioni al derby calabrese. Oggi, Reggina e Cosenza sono due squadre rafforzate e convinte dei propri mezzi , tutt’altra storia rispetto a quello che si è visto nel girone d’andata. Queste due formazioni finalmente hanno aggiunto  qualità, personalità e carattere . Requisiti fondamentali che non dovranno mai mancare per poter dare una svolta definitiva alla loro stagione.

    Sarebbe ora azzardato parlare di grandi ambizioni, ma di certo ci sono tutti i presupposti per uscire da questa classifica che non rende giustizia a nessuna delle due. Questa fase della stagione dovrà essere l’inizio di un percorso di crescita, per due realtà di grande tradizione che nell’arco della loro storia hanno dato lustro al calcio calabrese, onorandolo nel migliore dei modi a livello nazionale.

    Vedremo con il passare del tempo se sarà davvero così, la cosa certa è che Reggina e Cosenza devono tornare protagoniste, riscrivendo una nuova storia attraverso idee, programmazione e lungimiranza.

    • I Graffi di Galiganiin evidenzaLe Opinioni
      LA FRODE

    Leave a Reply

    *

    code