REGGINA: CI PENSA ANCORA DENIS, CONTRO UNA VIBONESE PROPOSITIVA

    Tre punti pesanti per la capolista Reggina nel derby vinto in casa della Vibonese. Una partita che non sarà certamente ricordata per lo spettacolo offerto in campo dalle due squadre. Sono davvero state poche l’emozioni vissute al Razza. Per gli amaranto contava solo vincere, soprattutto ( a posteriori) in virtù del sorprendente pareggio interno della Ternana con la Sicula Leonzio.

    Sicuramente non si è vista una bella Reggina, specie nella prima frazione, dove ha sofferto il forte avvio di gara della Vibonese, vicina al possibile vantaggio con l’ex Emmausso. Pian piano la Reggina è venuta fuori, seppur senza riuscire ad impegnare seriamente l’estremo difensore rossoblu Mengoni.

    La svolta è arrivata al 34’, quando il solito Denis ha realizzato dagli undici metri il goal partita.

    Per l’esperto bomber argentino è la decima rete in campionato, forse la più pesante messa a segno finora, che consente agli amaranto di restare saldamente in vetta alla classifica. La Reggina, nonostante l’importante vittoria, si è vista una squadra non al meglio della condizione , senza considerare l’emergenza sulle corsie esterne che sta penalizzando il gioco della formazione di Toscano.

    La Reggina è stata comunque brava a compattarsi, gestendo con personalità nella ripresa il goal del vantaggio. Un successo che va tenuto stretto. Tre punti preziosi in vista del prossimo big match che gli amaranto dovranno disputare lunedì prossimo al Granillo, contro la Ternana.

    La Vibonese è apparsa comunque una squadra viva che sicuramente uscirà presto da questo periodo negativo di risultati. I ragazzi di Modica, hanno tutte le carte in regola per proseguire il loro cammino verso una salvezza, che senz’altro verrà centrata. Senza troppi patemi.

    Tornando alla Reggina, bisogna dire che i campionati si vincono anche essendo brutti. Da ora in poi contano i punti più che il bel gioco. Siamo in un momento della stagione, dove ogni partita è determinante per i rispettivi obiettivi.

    Obiettivi che Reggina e Vibonese, meritano di raggiungere nel rispetto delle reciproche ambizioni, grazie a due presidenti come Pippo Caffo (Vibonese) e Luca Gallo (Reggina), i quali hanno investito per consentire alle loro  squadre di raggiungere traguardi ambiziosi. Per concludere, va messa in risalto la grande cornice di pubblico, presente sugli spalti del Razza.

    I duemila calorosi reggini, accorsi a Vibo Valentia, hanno offerto un’immagine di colore e di entusiasmo. Un grande applauso va rivolto alla tifoseria della Vibonese. Sportiva ed ospitale. Ancora una volta ha accolto con rispetto i supporters amaranto. Dando grande dimostrazione di senso civico e consolidando, ancor più, l’ottimo rapporto amicale in atto da sempre.

    Nella foto di copertina un esultante Denis

    Leave a Reply

    *

    code