REGGINA, A MONOPOLI PER UN ALTRO IMPORTANTE BANCO DI PROVA

In casa Reggina dopo l’importante successo ottenuto al Granillo nel derby con il Catanzaro, si pensa al prossimo, difficile, impegno di Monopoli. Gli amaranto, alla ricerca del primo successo esterno, dovranno vedersela contro la compagine pugliese che, in compagnia della Reggina, occupa la seconda posizione in classifica.

La posta in palio è davvero alta. Questa trasferta, per i ragazzi di Toscano, è paragonabile, con lo  stesso livello di difficoltà, a quelle disputate precedentemente sui campi di Bari e Terni. Le due squadre, sono entrambe reduci da un ottimo momento di forma e di risultati. Si attende una gara equilibrata e combattuta, dove non c’è una favorita alla vittoria. I bianco verdi da quando è tornato a sedere in panchina mister Scienza, viaggiano a ritmo sostenuto. A maggior ragione la Reggina dovrà saper imporre da subito il proprio gioco, cercando di colpire l’avversario alla prima occasione utile.

Soprattutto se dovesse trovarsi nella situazione di condurre il risultato.

L’ultima volta che Monopoli e Reggina si sono affrontate, è stato ai play off in terra calabra. Con gli amaranto che sono riusciti a pareggiare con non poca sofferenza, superando il turno, grazie al miglior piazzamento ottenuto nella stagione regolare.

La gara di domenica al Veneziani, sarà tutta un’altra cosa, anche perché una delle due potrebbe ritrovarsi in vetta, specie se dovessero giungere notizie favorevoli da Catanzaro, campo in cui è impegnata la capolista Potenza. Nell’ultima sessione estiva di mercato, Monopoli e Reggina hanno chiuso alcune operazioni tranne una, quella di portare in riva allo Stretto il forte esterno sinistro, Daniele Donnarumma, inseguito a lungo dagli amaranto, seppur senza successo.

Lo stesso discorso vale per il tecnico dei pugliesi Beppe Scienza, accostato più volte alla panchina della Reggina, lui che a Reggio Calabria trascorse da giocatore una stagione. Assisteremo ad una gara tra due formazioni motivate e in salute, ben allenate, consapevoli della propria forza e che un’eventuale vittoria alimenterebbe la convinzione di poter raggiungere l’obiettivo.

La decima giornata, sarà dunque concentrata sulle sfide di Monopoli e Catanzaro, che potrebbero scatenare un nuovo ribaltone in vetta alla classifica. Vedremo se la Reggina riuscirà nell’impresa di interrompere, con una vittoria, la serie di pareggi esterni. Magari proprio in quel di Monopoli, terreno storicamente mai espugnato dagli amaranto. Come è solito dire, c’è sempre una prima volta! Bisogna sperare mai come in questo caso che sia proprio questa.

Leave a Reply

*

code