PICERNO – BITONTO, IL 7 SETTEMBRE ERANO GIA’ FUORI DALLA SERIE C! DITELO A GHIRELLI

    I “graffi” debbono necessariamente tornare sull’illecito sportivo che vede coinvolte le società del Picerno e del Bitonto come alcuni dirigenti e tesserati dei due club.

    Per il bene del sistema calcio italiano alcuni aspetti di quella squallida vicenda vanno chiariti al grande popolo degli appassionati e dei tifosi. E’ indispensabile fare chiarezza lasciando ai poveri di mente gli interessi di parte!

    E’ presto detto. Il vecchietto di Gubbio ne ha combinata un’altra delle sue!

    Il discusso assist fornito dalla Lega Pro alla Procura Federale per consentire la richiesta di esclusione dal campionato e non della retrocessione, a carico di Picerno e Bitonto, ha suscitato molte polemiche.

    E comunque non rappresenta la verità fattuale. Perchè alla data del 7 settembre scorso, giorno del rilascio del su citato documento, Picerno e Bitonto avevano perduto il titolo sportivo della serie C. Erano stati retrocessi sin dal 31 agosto con la sentenza, immediatamente esecutiva, del Tribunale Federale.

    Ghirelli e Lega Pro in totale difetto, pertanto.  A differenza della Dipartimento Interregionale, della Lega Nazionale Dilettanti, che ha immediatamente applicato la sentenza posizionando il Foggia nella prima posizione del campionato di serie D girone H quale vincente del torneo.

    Domani alle 12, in Corte Federale d’Appello, ci sarà aspra battaglia legale. Auguriamoci tutti che giustizia  sia realmente fatta.  Che si riesca, finalmente, a mettere a bando gli “inciuci” e le manovre di palazzo!

    Certo che si può.

     

    Leave a Reply

    *

    code