PALERMO CAMPIONE D’INVERNO, SAVOIA CI CREDE. SORPRESA LICATA, MESSINESI IN RITARDO

Domenica, si chiuderà il girone d’andata del campionato di Serie D. Nel girone I, il Palermo si è già laureato meritatamente campione d’inverno, nonostante qualche rallentamento dell’ultimo periodo, che non ha comunque messo a rischio il suo primato in classifica.

I rosanero, stanno rispettando in pieno i favori del pronostico, ma guai ad abbassare la guardia. La formazione di Pergolizzi conserva cinque punti di vantaggio sul Savoia, seconda classificata.

I campani sono stati i primi ad aver fermato il Palermo, oltre a vantare un rendimento straordinario di risultati. A Torre Annunziata, c’è la consapevolezza di poter fare qualcosa d’importante, contro un Palermo che fino a poche settimane fa sembrava inarrivabile.

Nel prossimo turno, che porterà al giro di boa, il Savoia avrebbe addirittura l’occasione di accorciare ancor di più le distanze dalla capolista. Entrambe saranno impegnate contro due avversari difficili, in grado di poterle mettere seriamente in difficoltà. Il Palermo, ospiterà al Barbera il Troina, compagine sempre più consolidata in zona play off. Impegno casalingo, anche per il Savoia nel big match contro l’Acireale. Sfida non semplice per i ragazzi di Parlato, chiamati a imporsi sulla terza in classifica, la quale dopo un avvio di campionato che l’ha vista fare testa a testa con il Palermo, evidenzia un andamento altalenante nei risultati.

Nel caso in cui dovessero ridursi le distanze tra le prime due della classe, prepariamoci al rientro dalla sosta natalizia ad un girone di ritorno davvero avvincente. In questo girone d’andata, non si può non attribuire alla matricola Licata, il titolo di squadra rivelazione. Piazza di grande tradizione, sta dimostrando tutto il suo valore, figlio di un progetto tecnico che sta dando i suoi frutti.

Vedremo se i gialloblu, partiti con l’obiettivo salvezza, riusciranno a confermarsi fino al termine della stagione, le premesse ci sono tutte. Chi invece ha deluso sono, senza alcun dubbio, le due messinesi, ritenute alla vigilia le principali antagoniste del Palermo. Sia l’Acr che la Fc, hanno mancato le attese dopo gli importanti investimenti fatti nella sessione estiva di calciomercato.

Per le due peloritane, l’unica possibilità sarà quella di centrare la zona play off. Impresa per nulla facile, vista la forte concorrenza per piazzarsi nelle prime cinque posizioni. Chiaro che c’è ancora un intero girone di ritorno da dover disputare e tutto può succedere, ma al momento la ragione è dalla parte di chi sbaglia meno.

Nelle foto: l’attaccante del Savoia Diakitè (in copertina) ed il presidente di ACR Messina Sciotto