MATTIA EVANGELISTI, L’ALLENATORE GENTILUOMO…

Ho estrapolato le poche righe di cui sotto (meritano l’attenzione generale) da un articolo, apparso  sulle pagine sportive de “Il Centro”, il conosciuto quotidiano pescarese. Un plauso incondizionato a Mattia Evangelisti. Ha fatto annullare un gol alla sua squadra perché segnato con la mano. Il suo è stato un gesto di fair play, più unico che raro, che le istituzioni del calcio dovrebbero proporre come insegnamento.

Mattia ha da poco compiuto 28 anni, allena da tre, con la passione per giovani. Per i più giovani. Per “responsabilità” paterne (figlio maggiore di Luca) è cresciuto a pane e calcio. Giocava a centrocampo, da professionista. A 20 anni vantava già oltre settanta presenze in serie C. Costretto da un infortunio ad abbandonare l’attività agonistica è voluto rimanere nell’ambiente. Allena i “ragazzini”. Le cronache raccontano con buoni risultati.

Il gesto di Mattia, di lunedì scorso, è unico. Da scrivere negli annali del calcio. Da imporre come insegnamento al fair play in tutto il mondo. La Federcalcio dovrebbe portarlo pubblicamente da esempio. Uno spaccato da consegnare a quei genitori che dalle tribune incitano i propri ragazzi alla violenza. A quelli che arrivano addirittura alle mani, picchiandosi sugli spalti. Ai dirigenti ed a tutti gli addetti che fomentano liti e comportamenti non consoni all’educazione sportiva dei giovani calciatori. Agli arbitri.

Mattia, nella sua semplicità educativa, ha strabiliato tutti. Il suo gesto è diventato virale. Chi era presente alla partita si è spellato le mani per applaudirlo. Non poteva essere altrimenti.
Complimenti Mattia, rimarrà un esempio indelebile.
___________________

“…New Club Villa Mattoni perde così l’imbattibilità in campionato e viene
agganciato al terzo posto dal Cologna, che pareggia per 1-1 con
l’Ovidiana Sulmona in un’interessante sfida d’alta classifica
caratterizzata anche da un significativo episodio di fair play. Sul
punteggio di 0-0, infatti, l’allenatore del Cologna Mattia Evangelisti
fa annullare un gol della propria formazione, perché segnato con la mano.”

__________________________________________

Nelle foto: Mattia Evangelisti in due diversi momenti nella veste di allenatore

Leave a Reply

*

code