Lega Pro, girone A: bene Carrarese ed Olbia, sorridono anche le piacentine

La seconda giornata del girone A ha preso il via nella serata di sabato, al netto delle gare rinviate, risultano solo sei i match disputati. Con la roboante vittoria della Carrarese sulla Juventus U23 e così passa in rassegna anche la seconda giornata del Girone A di Lega Pro. Continuano a stupire gli uomini di Silvio Baldini che si impongono per 4-0 allo Stadio dei Marmi di Carrara, grazie alle reti di un Piscopo incontenibile che firma una doppietta nella prima frazione di gioco e alle marcature di Tavano prima e Caccavallo poi che confermano quanto di buono visto settimana scorsa in terra sarda; procede a vele spiegate anche il cammino dell’Olbia che complice delle reti dei gemelli del goal Ragatzu e Ceter vince per 2-1 ai danni della Pro Patria, a nulla vale il vantaggio iniziale siglato dagli ospiti al decimo minuto del primo tempo con Battistini.

Cade in casa anche l’Alessandria sotto i colpi di un Pro Piacenza all’esordio stagionale dopo aver saltato la prima giornata che avrebbe dovuto disputare contro la Robur Siena, rinvio dovuto in seguito al caos ripescaggi. Al Moccagatta i padroni di casa restano in partita per cinquantasei minuti, per poi soccombere sotto la furia piacentina che dilagherà, vincendo il match per 1-3; spettacolo e tanti goal  nel derby toscano tra Pistoiese e Lucchese, risultato che però sorride alla squadra del patron Grassini, che dopo esser uscita sconfitta nella prima giornata a favore di un Arezzo non proprio irresistibile, batte a domicilio la Pistoiese. Succede quasi tutto nel primo tempo, gli ospiti vanno avanti con Bortolussi, per poi essere rimontati dalla Pistoiese grazie alle segnature di Fanucchi e del classe 1999 E. Latte Lah, giovane in prestito dall’Atalanta, ma a dieci minuti dal termine della prima frazione Bortolussi va nuovamente in goal e sul finire del tempo la Lucchese va avanti con la rete di Strechie, il punto esclamativo sulla vittoria lo mette al minuto 66 Sorrentino.

Nell’anticipo del sabato trova subito i primi tre punti all’esordio stagionale il Piacenza di mister Franzini che batte per 2-0  un Pontedera mai realmente in partita, Romero sblocca la partita al 25’ mentre Bertoncini chiude di fatto i conti al minuto 54; un punto per parte tra Cuneo e Gozzano, al Paschieri finisce 1-1, dopo un primo tempo scialbo e privo di emozioni, la ripresa parte a razzo, dopo soli 9 secondi ecco infatti il vantaggio dei cuneesi, abile ad approfittare di una clamorosa distrazione della difesa gozzanese, Kanis insacca sotto le gambe di Casadei la rete dell’1-0, ma a regalare il primo storico punto tra i professionisti ai ragazzi di mister Antonio Soda,  ci pensa Rolando che al 70esimo minuto fa centro su calcio di rigore. Pochissimo il tempo a disposizione delle squadre per rifiatare, già questa sera si scende in campo con l’anticipo tra Pisa e Arezzo che accenderà i riflettori sulla terza giornata, turno infrasettimanale, il primo di una lunga serie dovuti ai continui rinvii per la telenovela ripescaggi che giorno 2 ottobre dovrebbe avere la sua ultima puntata.