Lega Pro: cos’altro può succedere?

Altro colpo di scena della telenovela argentina, accettato dal Tar il ricorso della Virtus Entella che ritorna tra le papabili per il ripescaggio in Serie B. E ma la squadra di Boscaglia ha già giocato in Lega Pro, cosa succede ora? Si può giocare in due categorie diverse nella stessa stagione sportiva? Qualcuno fermi questo circo. Si , perché di circo si tratta. Il Tar che smentisce il Tar, perché dichiara nuovamente inammissibili i ricorsi di Pro Vercelli e Ternana, intanto però le gare della seconda giornata delle squadre interessate al ripescaggio vengono nuovamente rinviate, a Novara, Siena, Catania, Pro Vercelli e Ternana si aggiungono anche quelle della Virtus Entella e della Viterbese.

La Viterbese? Cosa c’entra ora la Viterbese? Dopo la disposizione dei gironi, il patron del club laziale, Camilli, lamenta di esser stato inserito nel Girone C e minaccia di ritirare la squadra dal campionato, allora la Lega Pro cosa fa? Rinvia anche le gare della Viterbese. Quindi abbiamo, una squadra che è già scesa in campo in Lega Pro e che forse tra qualche settimana potrebbe giocare in una categoria superiore, altre cinque squadre che non sono proprio scese in campo e non sanno, al 20 di settembre, in che campionato giocheranno e un presidente che lamenta di esser stato inserito in un girone che non gli aggrada per la disposizione geografica.  la corazzata Virtus Entella dopo un primo tempo di sofferenza, andando sotto anche per 1-0, rimonta e vince 1-3 in casa del Gozzano. Ah poi abbiamo anche il Gozzano che ha disputato una gara contro una squadra che forse non giocherà in Lega Pro. Siamo su Scherzi a Parte? Forse, anzi speriamo!

Dimenticavo. È da poco andata in archivio la prima giornata del Girone A di Lega Pro. Complici i rinvii delle gare di Pro Vercelli, Novara e Robur Siena, sono soltanto sette le gare disputate. Una roboante Carrarese batte a domicilio l’Arzachena rifilandole una cinquina, grazie alle reti tra gli altri di Tavano, Maccarone e Coralli; la Juventus U23 è sconfitta al cospetto di un’Alessandria compatta guidata da Sartore; il Pisa parte a tutta forza vincendo di misura contro il Cuneo, grazie alla prima rete in campionato di bomber Moscardelli.

Leave a Reply

*

code