Le cento volte della “vipera”

Salvatore Mastronunzio, è entrato nella storia dell’Anconitana. L’attaccante, trentanove anni compiuti lo scorso settembre, con la rete siglata ieri al Del Conero contro il Valfoglia, ha toccato quota cento. Nessuno in biancorosso era stato in grado di raggiungere record del genere.

Qualcuno ha già storto il becco e sostiene che i gol nei tornei dilettantistici non andrebbero considerati, ma un riconoscimento a nostro giudizio la “vipera” lo merita eccome. Arrivato nel capoluogo marchigiano nella stagione 2007-08, il centravanti fu determinante fin da subito per trascinare in serie B la squadra. Poi i gol nel campionato cadetto, il sigillo al Rimini nei play-out per la salvezza, le conclusioni vincenti all’Ascoli e al Mantova prima della mancata iscrizione del club. Il trasferimento al Siena, l’inizio dei problemi, la squalifica. Mastronunzio, da sempre legato alla città, ha deciso lo scorso anno di accettare la chiamata del presidente Stefano Marconi per ripartire dalla Prima categoria.

Ecco il suo score: ha beffato i portieri avversari 63 volte con il destro, 10 con il sinistro, 15 di testa. Ha calciato 12 rigori vincenti con due triplette e 20 doppiette. Oggi l’Anconitana è in testa alla classifica del campionato di Promozione ed ha cinque punti di vantaggio nei confronti della Vigor Senigallia.

Leave a Reply

*

code