La Ternana è da primato, parola di Toscano

Un pareggio a volte scontenta tutti. Non è il caso dell’1-1 con il quale hanno chiuso la sfida al vertice Ternana e Reggina. Chiaro che ognuna delle due avrebbe preferito vincere, ci mancherebbe altro, però è fuor di dubbio che i novanta e passa minuti del “Liberati” hanno detto cose. Cose importanti. Non è stato il classico “nulla di fatto” con il quale si archiviano i pareggi nel nostro calcio. Perché invece la partita di mercoledì di fatti ne ha proposti tanti. Il primo e più importante: ha certificato la forza delle due squadre e il loro pieno titolo a considerarsi in lotta per un posto al sole come hanno detto senza giri di parole, sia Toscano che Gallo parlando dell’avversario. Quale esso sia lo scopriremo strada facendo. Però, restando nel campo rossoverde, è innegabile che la prestazione fornita contro una squadra forte qual è quella di Mimmo Toscano, abbia corroborato le sensazioni positive emerse dai precedenti test ufficiali sostenuti.

Restando ai numeri, la squadra di Fabio Gallo fin qui ha vinto le due partite di Coppa Italia, quattro delle sei giocate in campionato, perdendone una interna col Monopoli e pareggiando l’ultima con la Reggina. In totale, oltre al passaggio del turno in Coppa, fanno tredici punti in campionato che valgono il primo posto in classifica a pari merito col Catanzaro che ha segnato un gol in più e subito uno in meno. Oggi quindi sono davanti i calabresi, altra squadra di rango.
Quello della Ternana è stato comunque un crescendo (a parte il passaggio a vuoto col Monopoli che, giusto per inciso, subito dopo ne ha rifilati quattro al Catania e pareggiato a Bari) che ha toccato il punto più alto (per ora) nella partita con la Reggina.

In quella gara la Ternana oltre a confermare il grande carattere riuscendo a rimontare ancora una volta, ha proposto anche fasi di gioco di buonissimo livello tecnico oltre alla capacità d’interpretare al meglio le varie fasi della partita, alternando palleggio a giocate profonde, fraseggi stretti sulla trequarti ad affondo sugli esterni. Insomma, una varietà di opzioni che hanno messo in difficoltà anche l’ottima difesa dell’imbattuta Reggina.
Restando nel campo degli aspetti positivi non possono essere sottovalutate le prove importanti di elementi come Palumbo e Vantaggiato che fin qui hanno giocato poco. Il primo ha aggiunto qualità e fantasia al centrocampo, l’altro oltre alla qualità tecnica anche una innegabile pericolosità offensiva: la traversa gli ha negato il pareggio anticipato che, forse, avrebbe consentito alla Ternana maggiori opportunità per ribaltare il risultato.

Chiaro in ogni modo, e Gallo lo sa benissimo, che dovrà lavorare ancora molto per tirare fuori il meglio dal suo gruppo. Le disattenzioni difensive ad esempio, anche stavolta hanno rischiato di pregiudicare la partita, e in parte l’hanno fatto. E, altro elemento importante, deve ancora trovare la quadra nel reparto offensivo che sembra ancora mancare di quel qualcosa in più indispensabile per farlo diventare letale. Non che la squadra abbia soverchie difficoltà a trovare la via della rete, trovata peraltro già da diversi elementi, però raramente dà l’idea di essere devastante, di mettere in chiara soggezione gli avversari.

Gallo crede fortemente nel suo gruppo, dal quale ogni volta pesca soluzioni diverse, sempre piuttosto efficaci. Però è altresì convinto che ha ancora tanto da spremere in giocatori che danno l’idea di aver trovato quella compattezza e quella unità d’intenti fondamentali per arrivare in fondo alla stagione regalando alla tifoseria le soddisfazioni che merita.

A proposito di tifosi, anche nel turno infrasettimanale giocato alle 15, al Liberati c’erano seimila persone. Questa, dev’essere chiaro a tutti, è la prima e più importante vittoria (ormai certificata) della gestione Bandecchi. Il presidente ha voluto imporre prezzi ultra popolare agli abbonamenti e la risposta della gente continua ad essere importante, partita dopo partita. Aspettando la prima notturna dalla quale è lecito attendersi il classico pienone.

 

Leave a Reply

*

code