Juventus: Artico a Reggio Calabria in cerca di baby talenti

    Visita ufficiale, con risvolti ufficiosi e/o amichevoli. Fabio Artico non se lo scorda nessuno a Reggio Calabria. Goleador di quella Reggina promossa per la prima storica volta in Serie A, nel 1999. L’ex direttore sportivo del Cuneo, oggi  è talent-scout della Juventus ed in tale veste si è recato in riva allo Stretto. In posti che conosce abbastanza bene.

    Al centro sportivo Sant’Agata, dove ad oggi si allenano un paio di scuole calcio, ha ufficialmente selezionato i classe 2005 Draga e Palamara per un provino a Vinovo, dalla società “Armando Segato” che opera in sinergia con i bianconeri.

    Di carattere ufficioso/amichevole, invece, la visita a due ex compagni ai tempi della Reggina. Emanuele Belardi, assieme ad Artico nella foto rubacchiata dal profilo facebook dello storico portiere amaranto, è oggi responsabile del settore giovanile presso l’Urbs Reggina.

    Da poche settimane è iniziato il torneo Berretti. Gli amaranto, allenati dal mister Giuseppe Carella, sono reduci dall’8-1 ai danni dei pari grado della Vibonese. In luce il bomber Verdirosi, autore di un poker. L’estrosa ala Giaimo. Nonché il mediano Francesco Suraci, reggino di Roccella, giunto quest’anno nel settore giovanile della squadra professionistica provinciale. Il classe 2001 abbina qualità e quantità lì in mezzo.

    Nella categoria Under 15, sta lavorando come supervisore un altro protagonista di quella gloriosa cavalcata del 1999. Tonino Martino è subito diventato un amico ed un riferimento per i tanti ragazzini: tra i più talentuosi si segnala il figlio di Matias Veron. Centrocampista di impostazione, vanta la seconda promozione in massima serie con la Reggina. Si spera abbia trasmesso i geni al figlio, che è pari ruolo. E chissà su quale di questi ragazzi si sarà posato l’occhio di Artico.

    Leave a Reply

    *

    code