IL TARANTO BATTE BRINDISI E COVID

    Bene amici! Molto bene, anzi benissimo!

    Il Taranto al suo rientro in campionato, nel recupero casalingo contro il Brindisi, abbatte in un sol colpo i malumori e le vicende nefaste dei giorni scorsi.

    Uno a 0 il risultato. Consente di realizzare la vittoria e portare a casa 3 preziosissimi punti, ma racconta solo in parte quanto realmente accaduto sul campo.

    Il Taranto ha dominato  la partita (non bella dal punto di vista spettacolare ad onor del vero)  soprattutto a centrocampo con capitan Marsili (stupenda la sua prestazione) e Diaby (nella foto di copertina). Sontuoso il crescendo del giovane “colored” nel secondo tempo.

    Il punteggio sarebbe potuto essere più cospicuo se il Taranto fosse stato più lucido e deciso in fase conclusiva. Di contro non ha rischiato praticamente nulla se non, nei minuti finali, ad opera niente meno che del portiere degli ospiti, spintosi in avanti per eseguire una rovesciata acrobatica conclusasi con un tiro di poco alto sulla traversa.

    Per il resto solo Taranto. Taranto e ancora Taranto. Superlativo Marsili, opportunista Acquadro autore della rete, bravissimo nel finale di gara Matute!

    Calemme appena entrato, al posto di Falcone, ha avuto un’occasione d’oro per raddoppiare. Per concludere ottima prestazione del giovane Dyaby che purtroppo, nel finale, ha dovuto cedere il posto per un leggero affaticamento muscolare.

    È una giovane promessa dal fisico possente, questo ivoriano di 190 centimetri, Aboubakar Diaby.  Laterza lo sta facendo crescere dandogli man mano fiducia. L’allenatore tarantino è maestro nel valorizzare i giovani e amalgamarli con i più esperti. Un tecnico capace nel creare un mix-bomba di forza, entusiasmo ed esperienza.

    Molto bene anche sul fronte Covid dove la curva dei contagi si abbassa progressivamente e consente quindi lo svolgimento delle partite. Oltre al Taranto, hanno giocato Lavello – Cerignola che si sono annullate a vicenda con uno scialbo 0 a 0 e Nardò – Casarano dove la squadra di casa ha battuto 2 a 0 il Casarano. 

    Buone notizie anche su questo fronte pertanto. Poiché il Casarano era l’unico club che poteva agganciare la capolista.

    Nel presente la situazione di classifica vede il Sorrento sempre in testa con 16 punti, due squadre a 11 punti. Inseguono Taranto e Casarano con 10, ma (e qui viene il bello!) con una partita da recuperare e proprio tra di loro! La vincente, di domenica prossima, tra Taranto e Casarano sarà a soli 3 punti dal Sorrento.

    C’é da ben sperare se pensiamo che la vittoria odierna del Taranto è avvenuta dopo 20 giorni  dall’ultima gara e su un campo pesante a causa della pioggia.

    La lega nel corso della scorsa settimana ha presentato al competente organo della Federcalcio un nuovo protocollo sanitario per la serie D. Allo studio la possibilità di procedere a tamponi periodici 48 ore prima della disputa di ogni gara. Come l’obbligo di giocare le partite, ove  i tesserati positivi al virus non superino le tre unità. Ricevuto il parere positivo dal dipartimento sanitario della Federcalcio si potrà dare continuità a un campionato più regolare. Con la speranza di vedere la squadra rossoblu  sempre più competitiva ed inserita, sino a fine stagione, nella lotta per la promozione.

    Una partita alla volta, un avversario alla volta, tre punti alla volta.

    Io continuo a crederci, e voi?

    Leave a Reply

    *

    code