Il gruppo “AZ” spa del presidente del Catanzaro, Floriano Noto, dona 200mila euro agli ospedali calabresi

Anche il gruppo “Az” S.p.a. licenziataria del marchio Coop in Calabria  ha deliberato una donazione di 200mila euro per l’acquisto di strumenti e macchinari a supporto delle battaglia contro il Covid-19 che saranno equamente suddivisi tra le 5 aziende ospedaliere della Regione Calabria:

Azienda Ospedaliera “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro; “Grande Ospedale Metropolitano” di Reggio Calabria; Azienda Ospedaliera “S.S. Annunziata” di Cosenza; Ospedale “J. Iazzolino” di Vibo Valentia; Ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone.

“Siamo vicini a tutto il personale medico – si legge in una nota a firma del presidente Floriano Noto – per l’incessante lavoro e lo straordinario contributo sociale in questa emergenza sanitaria. In questo momento dobbiamo essere tutti solidali e vicini gli uni con gli altri”.

Si ritroveranno sabato 21 marzo, salvo ulteriori slittamenti legati all’emergenza Coronavirus, i calciatori dell’US Catanzaro.

Facendo seguito a quanto disposto da Lega Pro e Aic sulla sospensione di ogni attività sportiva riguardante le società professionistiche, dirigenza, calciatori e tecnici giallorossi avevano fissato al 17 marzo la ripresa degli allenamenti.
Tuttavia, constatata la situazione ancora critica dovuta al diffondersi del virus Covid-19, si è deciso di posticipare la ripresa degli allenamenti.