GIRONE I:PALERMO PRIMO KO, COLPO LICATA, FC MESSINA SALTA LA PANCHINA

Elettrizzante l’undicesima giornata del Girone I di Serie D, dove fa notizia il primo ko della capolista Palermo. I rosanero, cadono inaspettatamente, davanti al proprio pubblico, ad opera del Savoia, che di misura, con una stoccata del colored italianizzato Diakite, interrompe la loro striscia di dieci vittorie consecutive.

Sconfitta indolore per i ragazzi di Pergolizzi, i quali mantengono comunque un vantaggio cospicuo sulle inseguitrici. Alle spalle della capolista, c’è un terzetto di squadre che condividono il secondo posto. Acireale e Biancavilla che nello scontro diretto non sono andati oltre il pari e Troina che cade in casa del Licata. Quest’ultimi tornati alla vittoria dopo un periodo di calo. La squadra di Campanella, sconfiggendo il Troina, non poteva uscire nel migliore dei modi dal suo momento difficile.

Avanti di un punto dai gialloblu c’è il Giugliano, vittorioso nel derby contro il Nola. Tre punti che consentono ai campani di avvicinarsi alla zona play off, occupata da un Savoia che sta confermando continuità di rendimento e risultati. Torna a sorridere l’Acr Messina sul campo del Corigliano, mettendosi così alle spalle il pesante ko rimediato nel derby. Restando nella città dello Stretto, cade a sorpresa l’altra messinese, la Fc viene sconfitta, tra le mura amiche, dal Castrovillari. Il match contro i calabresi, avrebbe dovuto dare la svolta al campionato di Carbonaro e compagni, invece è arrivato un ko che costa caro al tecnico, Massimo Costantino, il quale paga la troppa discontinuità di risultati registrata dalla sua squadra.

In attesa di capire chi sarà il successore dell’ex Vigor Lamezia, si fanno i nomi di Giancarlo Camolese e Antonino Asta, entrambi molto vicini al dg Marco Ferrante, avendo condiviso con lui diverse annate al Torino.

Nella lotta salvezza, ritrova la vittoria la Cittanovese di Ferraro ai danni del San Tommaso, successo prezioso maturato in uno scontro diretto che i giallorossi non potevano fallire. In fondo alla classifica, restano ancorati Roccella e Palmese, sconfitti rispettivamente dalle siciliane Marsala e Marina di Ragusa.

Un’undicesima giornata sorprendente per quanto è emerso dai vari campi, non crediamo che la sconfitta del Palermo possa destabilizzare il suo cammino in vetta alla classifica. La classifica piuttosto corta, ci ribadisce, ancora una volta, che sarà un campionato avvincente dal secondo posto in giù. Da seguire con interesse, sia la lotta play off che quella per la salvezza. Su entrambi i fronti c’è la possibilità di assistere ogni domenica a continui ribaltoni, che renderanno sempre più interessante questo girone.

Nela fotto di copertina l’esultanza di Diakite