GIRONE I: SUPER PALERMO, NON MOLLA SAVOIA. BENE GIUGLIANO E ACIREALE. DISASTRO ACR MESSINA

    La ventiduesima giornata del campionato di Serie D, ha regalato grandi emozioni anche nel girone I. Oramai non fa più notizia. Spettacolo al Barbera, dove la capolista Palermo si aggiudica il derby contro FC Messina, grazie ad un super Sforzini, autore della doppietta che ha consentito ai rosanero di consolidare il proprio primato.

    Vittoria davvero pesante per il Palermo, maturata nei confronti di un forte avversario, reduce da un lungo periodo d’imbattibilità. La giusta risposta del tecnico palermitano, Rosario Pergolizzi, il quale ha risposto con i fatti a chi lo aveva pesantemente insultato. Dimostrando ancora una volta tutta la sua bravura e professionalità. Crediamo che in tanti nel capoluogo siculo, dovrebbero chiedere scusa in primis alla persona. Rispettando un allenatore che con la sua squadra è al comando della classifica dalla prima giornata.

    Alle spalle dei rosanero il Savoia che insegue a cinque lunghezze. I ragazzi di Parlato, non ne vogliono sapere di mollare la presa, imponendosi sulla Cittanovese. Al terzo posto il Giugliano, bravi i ragazzi a vincere in rimonta sul Roccella che getta alle ortiche un’altra occasione per centrare la zona salvezza. I campani conquistano tre punti d’oro, in virtù della sconfitta della Fc Messina a Palermo.

    Situazione favorevole che consente al Giugliano di agguantare i peloritani. Inatteso ko interno per il Troina, ad opera del San Tommaso. Sconfitta che mette in bilico la posizione in zona play dei ragazzi di Boncore, mentre per la compagine ospite si accende la speranza di potersi giocare la salvezza attraverso i play out.

    Chi approfitta prontamente dello scivolone del Troina, è l’Acireale. I granata superano il Marsala, rilanciandosi prepotentemente verso le prime posizioni. Non è certo un buon momento per le due matricole siciliane, Licata e Biancavilla, sconfitte rispettivamente in trasferta sui campi di Nola e Corigliano. Per Licata e Biancavilla, è giunto il momento di capire se si è in grado di fare il salto di qualità oppure limitarsi a un torneo di tranquilla salvezza. Traguardo senza dubbio importante, ma che rischia di lasciare l’amaro in bocca dopo una stagione vissuta, da entrambe, nelle posizioni migliori.

    In chiave salvezza, vittoria pirotecnica del Castrovillari in casa di una generosa Palmese, fanalino di coda. Continua a deludere l’Acr Messina, sconfitta tra le mura amiche dal Marina di Ragusa. Situazione disastrosa per i giallorossi, destinati all’ennesima pessima stagione. A questo punto, la priorità dei giallorossi è quella di raggiungere al più presto la salvezza.

    Questa ventiduesima giornata, ha messo in risalto la determinazione di quelle formazioni che lottano appunto per la salvezza. Sono proprio loro ad aver animato questo turno. Evitare i play out come cercare per un posto ai play off, sarà un duello avvincente e ricco di colpi di scena . Campionato a parte invece per Palermo e Savoia, destinate sino a fine stagione ad un testa a testa dagli alti valori tecnici.

    Nella foto di copertina l’attaccante del Palermo Fernando Sforzini

    Leave a Reply

    *

    code