GIRONE I : FRENA IL PALERMO, BENE LICATA E SAVOIA. SORRIDONO LE MESSINESI

La dodicesima giornata del Girone I di Serie D, ha regalato importanti colpi di scena che in pochi avrebbero potuto prevedere. Il risultato più clamoroso, è quello della capolista Palermo sul campo della fanalino di coda Palmese. I rosanero non vanno oltre lo 0-0. Un risultato inaspettato, per la differenza di valori tecnici tra le due formazioni, che vede il Palermo nettamente superiore ai calabresi. Si è assistito ad una gara combattuta che ha premiato il cuore della Palmese che torna a sperare nella lotta salvezza.

Per i ragazzi di Pergolizzi, un altro passo falso dopo quello interno con il Savoia, ma ciò nonostante  conservano il primato in classifica con un buon vantaggio sulle inseguitrici. A proposito del Savoia, è proprio la compagine campana a confermarsi continua nel rendimento, conquistando un altro successo. La formazione guidata da Parlato, si impone nel derby contro il Nola e vola solitaria al secondo posto, grazie anche ai risultati favorevoli provenienti dagli altri campi.

Domenica da incorniciare per Licata e Giugliano, conquistano entrambe la vittoria che consentono loro di piazzarsi in piena zona play off. I gialloblu fanno il colpaccio in casa dell’Acireale, agguantandolo in quarta posizione. Ancora più prezioso il successo, a suon di goal, da parte del Giugliano ai danni del Corigliano, che gli permette di conquistare il terzo posto. Sorridono le messinesi, entrambe vittoriose a discapito  di Biancavilla e Troina.

In casa Acr, sembra funzionare la cura Zeman. Dall’avvento dell’ex tecnico della Reggina, i giallorossi sanno solo vincere. Secondo successo consecutivo. Il cambio panchina sembra aver fatto bene anche alla Fc Messina, vittoriosa in maniera netta. In riva allo Stretto, c’è voglia di ripartire dopo un periodo caratterizzato da troppi alti e bassi per due squadre chiamate ad essere protagoniste assolute.

Nella lotta salvezza, pesante sconfitta della Cittanovese a Castrovillari. Scontro diretto che i ragazzi di Ferraro non avrebbero dovuto fallire, mentre per i rossoneri continua l’ottimo momento di forma. Per la Cittanovese, c’è l’obbligo di ripartire subito, visto che questo ko la condanna in piena zona play out, dove deve guardarsi con alle spalle. Colpo del Roccella, che sbanca San Tommaso dopo una serie di risultati negativi. Gli Ionici, reagiscono nel migliore dei modi, andando a vincere in casa di una diretta concorrente. Vittoria che ridà morale e fiducia per la lotta salvezza, nonostante la strada sia ancora lunga.

Il Marsala perde l’occasione per risalire la classifica, facendosi bloccare con un pareggio tra le mura amiche dal Marina di Ragusa. Questo turno, ci ha fornito verdetti inaspettati, tanto da smentire il più grande dei maghi. Dimostrazione delle difficoltà questo girone. Attendiamo le prossime giornate, assisteremo certamente ad altri colpi di scena che renderanno questo campionato ancor più avvincente di quanto già non lo sia.

Nella foto di copertina Zeman padre e figlio