GIRONE I: COMANDA CITTANOVA, VOLA SAN LUCA. A FC MESSINA IL DERBY PELORITANO. MALE LICATA E RENDE

Nella quinta giornata  del girone i di Serie D, dove erano in programma diverse sfide di cartello, non sono mancate l’emozioni. Tra queste, la gara che ha visto protagonista la capolista Cittanovese, vittoriosa di misura ai danni del Licata. 

I giallorossi hanno avuto la meglio, contro un Licata che sembra essere lontana parente di quella ammirata nella scorsa stagione. La qualità della Cittanovese si evidenzia domenica dopo domenica, attraverso goal e prestazioni che stanno consentendo ai ragazzi di Infantino di guidare meritatamente la classifica.

Torna alla vittoria l’Acireale, superando tra le mura amiche un avversario tra i più in forma come il Biancavilla. La formazione di Pagana (nella foto di copertina), è costretta a dividere la seconda posizione con la Fc Messina, che si aggiudica il derby peloritano a discapito dell’Acr. Tre punti pesanti per Giuffrida e compagni, i quali rilanciano ancor di più le loro nobili ambizioni.

Brutta battuta d’arresto  per l’Acr Messina, obbligata a cambiare passo se vuole insidiare il primato. Altra impresa del San Luca, corsaro in casa del Dattilo finora imbattuto. Un successo importante per i calabresi, che dimostrano ancora una volta tutta la loro forza e organizzazione tattica. Parliamo di una squadra di qualità, in grado di poter offrire soluzioni importanti anche dalla panchina, tanto da riuscire a cambiare le sorti di un match. I ragazzi guidati dal duo Cozza-Canonico, non sembrano aver risentito del salto di categoria, confermando di trovarsi a loro agio in questa categoria, per loro assolutamente inedita.

Vittoria preziosa, anche per il Castrovillari di Franceschini sul Rende. I rossoneri, stendono la formazione rennitana nel derby tra cosentine, evidenziando buone indicazioni  per un Castrovillari che può regalare importanti soddisfazioni ai propri tifosi.

Continua il momento difficile del Rende, squadra che non riesce ancora a dare una svolta decisiva al proprio campionato. Tra le formazioni che possono sorprendere c’è anche il Santa Maria,  vittoriosa in casa del Paternò. Per la matricola siciliana, pesa l’assenza in attacco dell’esperto Khoris, ma è necessario tornare a far punti se si vuole rincorrere una salvezza senza patemi.

In fondo alla classifica, successo esterno, importante, per il Marina di Ragusa a Rotonda. Non si sono disputate Roccella – Troina e Gelbison – Città di Sant’Agata, entrambe le sfide verranno recuperate in data 11 novembre.

http://www.rampasupplyes.it

Questo girone si conferma sempre più avvincente e interessante, mette in evidenza nuove realtà e al momento sta premiando chi è meglio organizzato . Come abbiamo ribadito più volte, sarà un campionato che si deciderà solo alla fine con possibili colpi di scena su tutti i fronti. La continuità di risultati, in virtù del netto equilibrio esistente, si rivelerà un fattore fondamentale per chi mira a raggiungere obiettivi di prestigio.