E se Wanda avesse già un accordo con la “vecchia signora”?

Vorrei fare alcune considerazioni sulla vicenda Icardi, visto che non si parla d’altro da diversi giorni. Se l’Inter vuole tornare ad essere un grande club, deve affidarsi ad un dirigente bravo e esperto come Beppe Marotta, è reduce da annate vincenti alla Juventus, si presume che il suo arrivo in nerazzurro serva proprio per riportare i meneghini sul tetto del mondo nel giro di qualche anno. Un grande club, non può essere ostaggio di una pseudo agente come Wanda Nara. Che detta le condizioni alla società interista solo per trarne degli interessi personali.

Per certi aspetti sembra di rivivere la vicenda Donnarumma, andata in scena nell’estate 2017, poi finita benissimo per tutti gli interessati. In questo caso, invece, non si sa bene quale potrebbe essere il finale, considerato il muro che si è alzato tra la società e l’entourage dell’attaccante argentino.

L’ Inter dovrebbe essere padrona di decidere del destino del giocatore, senza farsi condizionare da niente e da nessuno. L’atteggiamento tenuto da Icardi a mio avviso non è quello più giusto, dimostrando di avere poco carattere, oltre ad aver preferito di mettersi nelle mani di una donna che sta creando solo tensioni e malumori nell’ambiente. Giusta la scelta della società di togliergli la fascia da capitano, perché per indossarla non basta avere qualità tecniche, bensì carisma, personalità e saper fare gruppo. Requisiti di cui l’argentino ne è totalmente privo nonostante sia uno dei top player del nostro campionato.

Ad oggi la cosa principale è quella di tutelare un gruppo, che non può essere destabilizzato da questa vicenda, soprattutto in questo momento della stagione, dove i nerazzurri hanno un terzo posto da difendere e una Europa League da provare a vincere.

Icardi è un grande attaccante, ma quanti trofei ha portato all’Inter? Nessuno. Perché tutte queste pretese? Con un dubbio: che Wanda Nara abbia già un accordo siglato con la Juventus?