Domenico Zito: il ragazzo che insegna calcio

Tra le note positive della serie D c’è anche quella di poter ammirare allenatori bravi e preparati, più di alcuni che già siedono su panchine di categorie superiori. In questo campionato, ci sono allenatori che si stanno evidenziando positivamente.
Tra questi Domenico Zito, tecnico della Cittanovese, formazione calabrese con progetti ambiziosi. La società giallorossa dopo la buona stagione dello scorso anno, ha voluto ripartire dal suo tecnico. Zito era destinato ad allenare tra i pro, ha preferito di proseguire la sua avventura a Cittanova, dove continua a raccogliere attestati di stima.


Un ragazzo, Zito, che ha dimostrato negli anni di saper insegnare calcio, lavorando con i giovani. Il riferimento è all’ottimo lavoro svolto nel settore giovanile della Reggina. In quel periodo quella amaranto era una società modello, proprio per i tanti giovani affermatisi partendo dal suo vivaio. Come Simone Missiroli, Alessio Viola, Antonino Barillà,  per citare soltanto alcuni dei talenti plasmati dell’attuale tecnico della Cittanovese.


Tra i meriti di Zito quello di valorizzare e migliorare le qualità di ogni calciatore. Un lavoro specifico sotto l’aspetto sia umano che tecnico. La filosofia sposata dal giovane allenatore calabrese, è quella di un calcio propositivo e proiettato all’attacco. Zito nel campionato Dilettanti è soltanto di passaggio. Possiede doti per affermarsi in una carriera a livelli più elevati. L’Italia del calcio è un Paese esterofilo. Spesso si offende la meritocrazia privilegiando i raccomandati e gli sponsorizzati. Quando invece abbiamo in casa degli istruttori capaci che meritano una diversa considerazione. Domenico Zito è tra questi. Fa della professionalità e delle risorse umane un mix perfetto. Per questo merita di essere seguito con attenzione.

Leave a Reply

*

code