CLAMOROSO IN SERIE B… O QUASI

    L’estate dei colpi di scena non è ancora finita.
    Il Tar del Lazio, infatti, ha accolto l’istanza presentata dalla Pro Vercelli contro il provvedimento emesso dal Collegio di Garanzia del Coni di martedì scorso in merito all’inammissibilità del ricorso presentato dalla Pro Vercelli sul format della Serie B da 19 a 22 squadre.
    Tutto è stato rinviato alla Camera di Consiglio del Tar prevista per il prossimo 9 ottobre.
    .


    Il comunicato della Pro Vercelli
    Il Tar del Lazio ha emesso un provvedimento presidenziale con il quale viene sospesa l’efficacia della decisione presa a sezioni unite dal Collegio di Garanzia del CONI che aveva dichiarato l’inammissibilità del ricorso presentato dalla F.C. Pro Vercelli 1892.
    Il Presidente della terza sezione, dott.ssa Gabriella De Michele, ha accolto l’istanza presentata dalla società piemontese fissando l’udienza per la discussione al 9 ottobre prossimo.
    “Visti il ricorso e i relativi allegati; vista l’istanza di misure cautelari monocratiche proposta dalla società ricorrente, ai sensi dell’art. 56 cod. proc. amm; ritenuto che – in considerazione del danno rappresentato (connesso all’avvio del Campionato di Lega Pro, a cui è attualmente iscritta la società ricorrente, per il 19 settembre 2018) – sussistano i presupposti per l’accoglimento della predetta istanza, ai fini del riesame in tempo utile, da parte del Collegio di Garanzia dello Sport, dei motivi di ricorso, ai fini del possibile ripescaggio della predetta società Ternana Calcio; Per questi motivi accoglie l’istanza di misure cautelari monocratiche, nei termini precisati in motivazione e fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 9 ottobre 2018“. Così si è espresso il TAR del Lazio sul ricorso effettuato da Ternana e Pro Vercelli
    Le squadre interessate dal provvedimento, Pro Vercelli, Ternana, Novara, Catania e Siena, non scenderanno in campo, in Lega Pro, finché non si entrerà nel merito della questione.

    Come direbbero in Campania “nu’ burdell!”

    Si mette male per il Collegio di Garanzia relativamente ai tre giudici che hanno ritenuto inammissibili i ricorsi.
    Rivalutata, ma non ce n’era bisogna, l’alta figura professionale di Franco Frattini.
    Si mette male, anzi malissimo anche per Balata e … soci!
    #graffisulpallone

    Leave a Reply

    *

    code