ALESSANDRO CAPORALE, IL VOLO SI PRENDE DA FRANCAVILLA

    Era arrivato dalla Serie D, da terzino. Adesso è desiderato in Serie B. E’ diventato un centrale difensivo di sicuro affidamento. La nuova vita di Alessandro Caporale, a Francavilla Fontana, è un romanzo da rivivere. E’ stata costruita su sudore, allenamento, impegno e anche su un’intuizione tattica.

    Quella di mister Trocini, che lo ha voluto schierare come terzo nella difesa a tre e poi ancora, in questa stagione, dopo qualche prestazione non esaltante di Celli, centrale. Sempre a tre.

    Nel 2020/21 Caporale non ha saltato neanche un minuto né in campionato e né in Coppa Italia. Sempre titolare e mai sostituito da Trocini, che ha trovato nel ragazzone di Lecce una certezza in  assoluto.

    BANNER_GRAFFI_SUL_PALLONE

    Capace di difendere e di ripartire palla al piede. Il coast to coast come specialità della casa, anche se da centrale puro ha dovuto limitarsi non poco. Reminiscenze della sua prima vita da terzino, mai dimenticate per davvero.

    La Virtus lo coccola. In estate era ambito da diverse società (Catanzaro su tutti). Aveva attirato qualche attenzione anche in Serie B: magari il futuro sarà quello, ma prima farà divertire ed esaltare, ancora un po’, i tifosi della Virtus.

    Perché da qui si prende il volo e Caporale, che lo sa, ha già iniziato.

    Leave a Reply

    *

    code