BUTTARA: NON C’E’ DUE SENZA TRE

    E ci risiamo cari amici, siamo alla terza lettera redatta dal legale della Signora Buttara che volentieri pubblico con la segreta speranza che sia anche l’ultima….

    Lettera di Diffida (1)

    Pensavo, sinceramente di aver chiarito con la Responsabile dei Rapporti Istituzionali, che non ce l’avevo con Lei in quanto donna. Mi sono scusato abbondantemente per qualche espressione colorita, ma un articolo deve essere anche un po’ sarcastico. Altrimenti qui  parliamo solo di Covid e di sfacelo nel mondo del calcio….

    Mi perdoni però l’illustre legale, ma sono un po’ confuso.

    Nella sua prima lettera del 2 Novembre mi dava 7 giorni per cancellare le espressioni offensive e mi sono immediatamente scusato. (nessuna ammissione, mi perdoni).

    Poi ha scritto direttamente la Signora Buttara spiegandomi il suo prestigioso curriculum e per chiarezza e trasparenza ho pubblicato per intero la sua lettera in modo che ciascun lettore potesse farsi una opinione. Scusandomi nuovamente.

    Ora siamo alla terza puntata del  17 Novembre nella quale mi si dà il termine di due giorni, Sempre per la cancellazione delle espressioni o addirittura di tutti gli articoli (questo non si può proprio chiedere, abbia pazienza, qui c’è ancora libertà di espressione).

    Il termine dei due giorni mi fa pensare che Lei Voglia riferirsi alla Legge e al diritto di rettifica.

    E allora gentile avvocato, mentre per la terza volta mi scuso se ho offeso la sua assistita. Qui l’unica che può rettificare è la signora Buttara :

    -non risponde a verità che il suo compenso ammonta a 65.000 euro l’anno?

    -non risponde a verità che sia stata assunta senza una selezione e per un ruolo sconosciuto nelle organizzazioni sportive?

    Come è arrivata nella povera e scalcagnata Lega Pro di questi tempi così ridotta da Gravina prima e da Ghirelli poi, nonostante i prestigiosi incarichi ricoperti in Unipol (dove lavora la nuova moglie di Ghirelli) e Deloitte?

    Quello che rimane un mistero è il lavoro e il ruolo che dovrebbe svolgere….

    Sul suo sito personale, “Francesca Buttara-Articoli. Best Practice e Spunti di riflessione per chi lavora nella comunicazione corporate” oltre al prestigioso curriculum si possono leggere gli  “Articoli recenti”:

    vediamo un po’, il piu’ “fresco” è dell’11 Maggio “Pandemia e media, come cambiano i consumi” oppure abbiamo “Maratona dei Manager, 10 contributi da vedere”  del 3 Maggio o anche l’interessantissimo “L’esposizione del Ceo nella Comunicazione esterna” del 20 Aprile.

    Ma a parte il lungo periodo di vacanza, ma con la Lega Pro che c’azzecca, direbbe Di Pietro….

    Eppure la nostra è stata nominata quale Responsabile delle Relazioni Istituzionali della Lega Pro oramai dal 16 Gennaio.

    E allora qualcuno dovrà spiegare (il Vecchietto di Gubbio) il ruolo, la funzione e lo stipendio.

     “Con questo nuovo ingresso in Lega Pro rafforzeremo le attività istituzionali, valorizzeremo il rapporto con il territorio e racconteremo l’impatto del gioco del calcio sul sociele” (parole del vecchietto, della serie il nulla che avanza).

    E non pensi Ghirelli di cavarsela con poco e la solita scusa dell’Ente di diritto privato, perché oramai i giudici penali condannano lo stesso (vedi Macalli con i soldi delle parcelle dei suoi legali fatti pagare alla Lega) ed è anche giusto rendere conto di come vengano spesi i soldi pubblici, visto che la Lega sopravvive anche con le elargizioni federali che a sua volta le riceve dal Coni. (30.442.068  ML mica bruscolini)

    Ma Ghirelli ne dovrà rispondere appena si insedierà la nuova Governance e dovrà restituire tutti i soldini sperperati per figure, mi consenta caro avvocato, il cui ruolo mi appare sempre oscuro, nonostante la triplice lettera.

    Vuole la prova? E’ di due giorni fa, fresca, fresca:

    “ Lega Pro, subito il decreto attuativo sul credito d’imposta”

    Bene finalmente qualcuno si fa sentire presso le istituzioni a tutela del movimento, brava Francesca!

    Ehm, Vittorio, guarda che è Ghirelli che parla.

    Proprio così, gentile avvocato. Le relazioni istituzionali in tutte le Leghe e federazioni le tengono i presidenti.

    E infine, e chiudo, dice che non debbo sentirmi minacciato.

    Abbia pazienza, ma mi si chiede di cancellare entro 48 ore ben cinque interi articoli dei Graffi (alcuni  stravecchi in realtà risalendo ad Agosto) altrimenti agirà “senza ogni altro indugio” sottolineato, a tutelare la signora Buttara in ogni opportuna sede.

    E allora egregio avvocato, non indugi ulteriormente, non cancello 5 interi articoli dei Graffi (non è proprio previsto da nessuna legge in Italia, mica siamo in Cina o in Turchia) perché ho osato dubitare del ruolo e della funzione della Signora Buttara. E che sia una donna non c’entra proprio nulla.

    Almeno si svelerà il mistero glorioso di cosa faccia, di come sia arrivata a Firenze e del compenso percepito.

    L’unico rammarico è che queste verità saranno svelate quando i Gravina (altro maestro nel collocare amici), i Ghirelli, le Buttara o i Carito non ci saranno più in Lega Pro.

    Stanno tentando di rinviare disperatamente le elezioni, ma il tempo è galantuomo e questi personaggi saranno spazzati via, è inevitabile.

    Con la speranza di averLe chiarito quel che penso la saluto.

    Sempre a disposizione.

    Vittorio Galigani

     

     

    Leave a Reply

    *

    code